ASSOCIAZIONE O.N.L.U.S. FERITI E VITTIME DELLA CRIMINALITà E DEL DOVERE

FERVI[damente] CREDO nella solidarietà

 
Schianto nel Napoletano, morto un secondo carabini...
mercoledì 1 agosto 2018

Dopo dieci giorni di agonia è morto oggi in ospedale, a Napoli, il vice Brigadiere Attilio Picoco, in servizio presso il Nucleo Radiomobile di Nola, intervenuto lo scorso 20 luglio sulla Nola-Villa Literno, all'altezza di Pomigliano, con i colleghi di Castello di Cisterna, per un incidente. Il vice brigadiere era stato travolto da un'auto mentre insieme a un collega, deceduto sul colpo la sera dell’incidente, stava compiendo rilievi dopo un sinistro lungo la statale 7 bis, ad Acerra, nel Napoletano. Picoco era stato subito ricoverato in gravi condizioni, mentre erano morti sul posto un suo collega, l'appuntato Vincenzo Ottaviano, e la guardia giurata avellinese Benigno De Gennaro. Il gruppo di persone era stato travolto dalla vettura guidata da un 26enne di SantAntimo, identificato e indagato per omicidio. Altri carabinieri si erano salvati saltando il guard rail.

Copyright 1999 - | FER.VI.CR.eDO. Tutti i diritti riservati